Applicazione

Hartbeespoort Dam, South Africa

Il bacino della diga Hartbeespoort è situato 37 km ad ovest della capitale di Sud Africa, Pretoria ed è circondato da una varietà di centri abitati benestanti. Il lago è classificato come ipereutrofico. La concentrazione molto elevata di nutrienti è causata dal dilavamento dai campi fertilizzati e dai deflussi degli impianti di depurazione della periferia nord di Johannesburg.

Uno dei primi esperimenti con Phoslock è stato avviato su una baia artificiale di 2,5 ettari a K’shani Lake Lodge, un complesso residenziale di nuova costruzione sul lato occidentale del lago. Il sito scelto per la sperimentazione ha una profondità media di 3 metri ed è collegato con la parte principale del lago attraverso un’apertura di 8 metri. L’area della baia è stata chiusa con una costruzione fatta di tronchi galleggianti e un telone plastificato appesantito con delle catene. In modo simile è stata chiusa una seconda area all’interno della baia, che serviva come controllo non trattato.

Nel Gennaio 2006 sono state applicate alla baia sei tonnellate di Phoslock dal licenziatario di Phoslock per Sud Africa. Il monitoraggio della parte trattata e della parte non trattata della baia è stato eseguito dall’università di Pretoria, nei 12 mesi successivi. La sperimentazione ha avuto come risultato, una netta e persistente riduzione del fosforo attivo, filtrabile nell’area trattata, rispetto alla zona di controllo. I dettagli complessivi della sperimentazione sono disponibili nel rapporto scaricabile da questa pagina.

Seperating from main dam by screenApplication equipment at HartbeespoortPhoslock application at Hartbeespoort

Downloadable documents

Report December 2006 (pdf icon English 287Kb)